Menu
EVENT & FAIR / FOOD

Show Cooking – Terre di Toscana

TERRE DI TOSCANA, IX edizione. Domenica 28 e Lunedì 29 Febbraio 2016 UNA Hotel Versilia – Lido di Camaiore (LU).

Show-Cooking:
[15:00] – Inizio show.

[15:05] – Presentazione dell’edizione golosizia! Qui si parla di cibo… Oggi c’è lo Chef Paolo Ricci del’osteria di cippato di vico pisano. Chef meno conosciuto della giornata odierna ma altrettanto interessante per alcune peculiarità che abbinano la tradizione della terra e la precisione dei piatti.

[15:10] – Parla lo Chef! Molto timido, la voce si sente poco, speriamo,o che i piatti siano meno timidi dello Chef. Inizia a 43 anni dalla campagna. Parla della stagionalità, caratteristica predominante dei sui piatti. Ci presenta il prodotto! Risotto all’anatra in tutto e per tutto senza buttar via nulla…come la tradizione toscana prevede. Poi un petto D’anatra con salsa di arancio miele e aceto balsamico guarnita con melograno!

[15:15] – Problemi di audio (non alzate il Gian ragazzi!!!). Riso italiano … Per fortuna! Lo Chef non è molto bravo ad intrattenere la platea ma va bene lo stesso. Speriamo che i piatti siano migliori della sua dialettica! Momento di silenzio, diciamo che in uno show cooking non è proprio il massimo. Secondo assaggio del riso…ci siamo! Ci viene detto che il petto D’anatra è affumicato con legno di quercia.  Terzo assaggio del riso … Ao butta la pasta!!! Per chi lo volesse sapere il suo ristorante è aperto solo la sera e a pranzo nei gg festivi.

[15:20] – 20 minuti ma di show non c’è propio nulla … Nemmeno l’ombra. Arriva il riso! si mangia ragazzi!! Troppo al dente il riso … Ma glie l’abboniamo per via delle tempistiche! Altre note sono la farinosità del fegato (ovviamente poco percettibile in bocca data  la grandezza dell’animale), il brodo non è male!

[15:25] – Parla del’anatra affumicata … 1 ora … Mah!! L’inesperienza dello Chef nel tipo di evento si nota. In tutti i modi a parte la cottura il risotto era gradevole, forse un po’ troppo pepe.  La cucina tradizionale viene fuori in tutta la sua semplicità. Ci viene detto che il locale dello Chef è frequentatissimo dai giovani!

[15:30] – Stiamo per ricevere il petto D’anatra con miele succo d’arancio, balsamico e Chicco di melograno. L’anatra è affumicata. Mm mm questo piatto è molto interessante ! La glassa di arancia, miele e balsamico è molto interessante! Abbina il calore del miele all’acre del’arancio formando un binomio molto elegante! L’anatra affumicata da rude “salume” diventa un piatto molto elegante!

[15:35] – Applauso allo Chef per L’anatra affumicata! Confermiamo l’ottimo piatto.

[16:15] – Stiamo attendendo l’inizio del secondo Show con la Chef Valeria Piccini del ristorante Da Cain di Montemerano in maremma! Momento di stallo per via dell’organizzazione! Ci siamo si parte! Valeria Piccini inizia tanti anni fà partendo dalla cucina di tradizione alla cucina più ragionata fino a conquistare le 2 stelle Michelin! Caino è nato nel 1971 e qualcuno non aveva voglia di studiare … Partendo da rivendita di vino fino al ristorante. Il nome deriva dal suocero chiamato Carisio soprannominato Caino … Mah! Si inizia con i piatti della tradizione e oggi la si abbina con la qualità della materia prima e la stellarità dello Chef. Piccola lezione di cucina da parte dello Chef Piccini con un focus sul numero di ingredienti di un piatto che per lei non ne deve avere più di 5/6 altrimenti qualche sapore non è percettibile! Per lei, si intende, che l’eccellenza della materia prima è tutto in un piatto. Tanta complessità è bassa qualità del prodotto finiscono in un piatto “povero”!

[16:20] – Presenta la maremmana allevata da alcuni ragazzi della famiglia Tistarelli della Maremma! Lo show si presenta molto più spigliato di prima … Un plauso allo Chef che, nel frattempo, racconta L’ esperienza di Milano di poche settimane fà! Piccola postilla sull’olio di quest’anno che, si sa, è poco e molto poco interessante! Assaggeremo, dunque, maremmana con lamelle di nocciola tostata, olio, julienne di melissa e sale.

[16:30] – Piatto eccezionale! Delicato, fresco, saporito, estivo e veloce da fare! Però è sempre carneuda … quindi non abusiamone! Comunque ottimo piatto!!!

[16:50] – Ragazzi arriva il lampredotto (il quarto stomaco del bovino) !!! La Chef dice di vero trattato come una trippa ripassandolo in padella con il soffritto classico da trippa, poi con formaggio zenzero e salsa verde come la tradizione “trippaia” prevede! Dei mini panini accompagnati da un’insalata di trippa e fagioli!!

[17:00] – Il lampredotto non delude mai! Forse, però, la scelta di cuocerlo a modi trippa e poi condirlo con la salsa verde (abbastanza acida) non rende giustizia! Comunque ottimo street food! Ottime anche le “rorsettine”, fatte sempre dalla Piccini, con le quali si è presentato il lampredotto!!! Fine per noi del live! Complimenti alla Chef  Piccini!!!

Elenco dei vini e vignaioli presenti:
Altura [NA] (Isola del Giglio), Amerighi Stefano (Cortona), Ampeleia [N] (Maremma), Argentiera (Bolgheri), Argiano (Montalcino), Badia a Coltibuono (Chianti Classico), Banfi (Montalcino), Baracchi (Cortona), Barone Ricasoli [N] (Chianti Classico), Beconcini Pietro Agricola (San Miniato), Bibbiano (Chianti Classico), Boscarelli (Montepulciano), Brancaia (Chianti Classico/Maremma), Caiarossa (Riparbella), Capannelle (Chianti Classico), Caparsa (Chianti Classico), Capezzana (Carmignano), Casavyc (Maremma), Castell’in Villa (Chianti Classico), Castello d’Albola (Chianti Classico), Castello di Ama (Chianti Classico), Castello di Bolgheri (Bolgheri), Castello di Monsanto (Chianti Classico), Castello di Potentino (Montecucco), Castello di Ripa d’Orcia (Orcia), Castello di Volpaia [NA] (Chianti Classico), Cigliano [N] (Chianti Classico), Col di Bacche (Maremma), ColleMassari (Montecucco), Colle Santa Mustiola (Chiusi), Contucci (Montepulciano), Dei [N] (Montepulciano), Dionisio Fabrizio [N] (Cortona), Duemani (Riparbella), Fattoi [NA] (Montalcino), Fattoria Ambra (Carmignano), Fattoria Corzano e Paterno (Chianti), Fattoria di Magliano (Maremma), Fattoria Kappa (Colline Pisane), Fattoria Le Pupille (Maremma), Fattoria Montellori (Chianti), Fattoria San Giusto a Rentennano (Chianti Classico), Fattoria Selvapiana [N] (Chianti Rùfina), Fèlsina (Chianti Classico), Fontodi (Chianti Classico), Fornacelle [N] (Bolgheri), Fornacina (Montalcino), Fortulla [NA] (Castiglioncello), Fuligni (Montalcino), Giardini Ripadiversilia (Versilia), Grattamacco (Bolgheri), Grillesino [NA] (Maremma), I Balzini (Chianti), I Luoghi (Bolgheri), Il Colombaio di Santa Chiara (San Gimignano), Il Conventino (Montepulciano), Il Marroneto (Montalcino), Il Rio (Mugello), Isole e Olena (Chianti Classico), La Cerbaiola – Salvioni (Montalcino), La Fralluca (Val di Cornia), La Massa (Chianti Classico), La Porta di Vertine (Chianti Classico), Le Chiuse (Montalcino), Le Macchiole (Bolgheri), Le Miccine [NA] (Chianti Classico), Le Ragnaie (Montalcino), Lisini (Montalcino), Macchion dei Lupi (Val di Cornia), Marcampo [NA] (Volterra), Mastrojanni (Montalcino), Montauto (Maremma), Montenidoli (San Gimignano), Montepepe (Montignoso/Candia), Monteraponi (Chianti Classico), Monteverro (Capalbio), Montevertine (Chianti Classico), Panizzi (San Gimignano), Petra (Val di Cornia), Piaggia (Carmignano), Pietroso (Montalcino), Pieve de Pitti (Colline Pisane), Pieve Santo Stefano (Colline Lucchesi), Podere Còncori (Garfagnana), Podere Fedespina (Lunigiana), Podere Fortuna (Mugello), Podere Il Carnasciale (Arezzo), Podere Ristella [NA] (Maremma), Podere Santa Felicita (Casentino), Podere Sapaio (Bolgheri), Poggio al Sole (Chianti Classico), Poggio al Tesoro (Bolgheri), Poggio San Polo (Montalcino) Poggio di Sotto (Montalcino), Quercia al Poggio (Chianti Classico), Riecine (Chianti Classico), Rocca di Castagnoli (Chianti Classico), Roccapesta (Maremma), Rubbia al Colle (Val di Cornia), Ruffino (Chianti/Chianti Classico/Montalcino), San Gervasio (Colline Pisane), Sanlorenzo [N] (Montalcino), Sant’Agnese (Val di Cornia), Sator [NA] (Montescudaio), Michele Satta (Bolgheri), Sesti (Montalcino), Solaria – Patrizia Cencioni (Montalcino), Solatione (Chianti Classico), Tenuta Col d’Orcia (Montalcino), Tenuta degli Dei (Chianti Classico), Tenuta del Buonamico (Montecarlo), Tenuta di Capraia (Chianti Classico), Tenuta di Ghizzano [N] (Colline Pisane), Tenuta di Sesta (Montalcino), Tenuta di Trinoro (Sarteano), Tenuta di Valgiano (Colline Lucchesi), Tenuta Il Poggione [N] (Montalcino), Tenuta Le Potazzine (Montalcino), Tenuta Lenzini (Colline Lucchesi), Tenuta Monteti [NA] (Capalbio), Tenuta Pietramora di Colle Fagiano (Maremma), Tenuta San Guido (Bolgheri), Tenute Niccolai – Palagetto (San Gimignano/Montalcino), Terenzuola (Colli di Luni), Terre a Mano – Fattoria di Bacchereto (Carmignano), Tua Rita (Val di Cornia), Val delle Corti (Chianti Classico), Val di Suga – Trerose (Montalcino/Montepulciano), Vecchie Terre di Montefìli (Chianti Classico), Ventolaio [N] (Montalcino), Villa Patrizia (Maremma/Montecucco).

[fbalbum url=https://www.facebook.com/media/set/?set=a.748361441960079.1073741864.473800239416202&type=3]

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Per continuare accetta l'informativa sulla cookie policy Dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close