Menu
VIDEO TASTING

Video degustazione | Il Barbiglione 2010 IGT – Usiglian del Vescovo

ITEN

La storia di Usiglian del Vescovo è molto lunga e tra un alternarsi di proprietari arriva, oggi, con un bagaglio di tradizione che ha deciso di abbinare ad una “modernità elegante” (basta guardare la cura delle etichette dei suoi vini per rendersi conto) che non stona affatto con la storia della tenuta. Tante etichette, tante tipologie, igt e docg per una “gamma” di vini che soddisfano ogni palato. Il Barbiglione è uno di questi! IGT Toscano, dalla veste “aggressiva” – mette quasi timore la sua tinta rosso rubino “carichissimo” – nemmeno troppo limpida tanto da presentare una patina polverosa in superficie (che comunque non sembra essere la genesi di malattie quali la fioretta) che lo rende un po’ meno scuro. Al naso di buona intensità, schietto e franco, presenta una prima caratteristica sabbiosa (o argillosa) accompagnata da una “percezione molto calda” che da la sensazione di un colpo di calore, ricordando dei vegetali seccati al sole, finendo con una nota balsamica che si unisce bene alla caratteristica sabbiosa. Chiude, in ultimo, con una virgola speziata che spezza, in parte, l’eccesso di rotondità di questo vino. In bocca inizia con un violento blocco tannico (da botte) che fortunatamente, però, sparisce quasi subito in modo tale da non saturare (ed asciugare) la bocca solo dopo il primo sorso. Gli zuccheri sono carenti come anche l’acidità ma il vino è comunque sostenuto da una buona acidità la quale, in combinazione con il tannino, porta il vino ad essere un po’ più vicino alle percezioni dure piuttosto che morbide. Le sensazioni retro olfattive, invece, portano alla luce le caratteristiche erbacee proprie del merlot. Unica pecca è il “poco tatto”, proprio del Syrah, che invece si manifesta solamente con la sua parte speziata che richiama il pepe nero.

The history of Usiglian del Vescovo is very long and very long is the history of its owners.Today it has a wealth of rich tradition that has decided to combine with a “modern chic” (just look at the care labels of his wines to understand) that recalls the long history of Usiglian del Vescovo. Many labels, IGT and DOCG for a “range” of wines to suit every palate. The Barbiglione is one of them! IGT Toscano, color “aggressive” with a deep ruby red color not too clear and in fact has a dusty veil on the surface (which still does not seem to be the genesis of diseases such as flor) which makes it a bit ‘less dark. The nose of good intensity, outspoken and frank, has a first characteristic sandy (or clay) and then a “very warm perception” that gives the feeling of a heat stroke, reminding plants dried in the sun and ending with a balsamic note. It closes, at last, with a light spicy note that breaks, in part, the excess of roundness of this wine. In the mouth it begins with a violent tannin (barrel) that fortunately, however, disappears almost immediately so as not to saturate (and dry) the mouth after the first glass. The sugars are lacking as well as the acidity of the wine but is however supported by a good alcohol which, in combination with tannin, It makes the wine a little harder than! The retro-olfactory sensations, however, they display the characteristics typical of herbaceous merlot. The only bad thing is the “tactless”, main characteristic of Syrah, which, however, manifests itself only with its part of spicy black pepper.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Per continuare accetta l'informativa sulla cookie policy Dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close