Girolamo Dorigo ed il suo Friulano dalla giusta maturità per nobilitare un buon piatto di pesce.

Il Fiulano 2015 di Girolamo Dorigo si presenta con tutta la sua maturità e saggezza.

Analisi visiva

Un giallo paglierino trasparente, anche se già alla vista si comincia ad intravedere la sua polposa maturità per effetto di una velata “farinosità”.

Analisi olfattiva

Al naso ha un bell’impatto verticale perché arriva deciso ma “senza far male”. È poderoso nella sua espressione fruttata perché presenta questa polposità a frutta extra-matura la quale si trasforma in qualcosa di più cotto in condizione statica dopo pochi minuti nel bicchiere.
Ed ecco che la verticalità decisa del frutto maturo si veste, molto più elegantemente, con un velo minerale al profumo di camomilla. Attenti, però, ad acarezzarlo troppo perché le pungenze erbacee, tipiche sia della canapa che della pianta del pomodoro, non tardano ad arrivare. Quasi complesso!

Analisi gustativa

Rotondo, piacevole, a tratti morbido ma non “è seduto” solo sulle caratteristiche morbide, anzi … giusto equilibrio con acidità a sapidita, quest’ultima, peraltro, che vira verso il salino pu rimanendo leggera. Bella retro olfattiva gustosa e polposa.

Abbinamenti

Una buona orata o un branzino cotti in crosta di sale ringiovanirebbero il vino, tanto da rendere il piatto assolutamente equilibrato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.