Menu
EDITORIAL

Vini speciali: Un po’ di chiarezza


Vini speciali, fortificati o alcolizzati … ma quae sarà la giusta nomeclatura e cosa vorranno dire?

Il problema … che non esiste ma che per noi è importante

Sullo stesso mezzo sul quale vi state apprestando a leggere l’ennesima (e pallosa …) classificazione e regolamentazione
di alcune “tipologie” di vini, c’è un po’ troppa confusione nel definire la categoria dei vini speciali, in particolare sotto la voce “vini fortificati”. Facciamo, quindi,un po’ di ordine in merito. L’OiV (Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino) operante dal 1924, i cui membri sono i 45
Stati del mondo aderenti, con l’appoggio di “osservatori” come:

AUIV – Associazione Universitaria Internazionale del Vino, AIDV – Associazione Internazionale Giuristi della Vite e del Vino,
ASI – Association de la Sommellerie Internationale, UIOE – Unione Internazionale degli Enologi e molte altre, e definita come: l’organismo intergovernativo di tipo scientifico e tecnico, di competenza riconosciuta nell’ambito della vigna, del vino, delle bevande a base di vino, delle uve da tavola, delle uve passa e degli altri prodotti della vigna , definisce le norme ed i documenti tecnici in merito. Sotto la categoria vini speciali, troviamo, come segue:

  • Vini sotto fioretta
  • Vini liquorosi
  • Vini spumanti
  • Vini gassificati
  • Vini dolci il cui residuo zuccherino proviene da uva
  • Vini di ghiaccio (icewine – vins de glace – eiswein)

La nomeclatura corretta

dunque non si accenna a vini alcolizzati come pure a vini fortificati! Tuttavia, ammettendo di poter usare il termine “fortificato”
per identificare la sotto categoria dei vini liquorosi ad essi non possono, comunque, appartenere i vini alcolizzati
perché, oltre a non essere presenti nella classificazione appena vista, identificano, un’altra sotto-categoria
assestante, appartenete alla categoria: Prodotti a base di uva, mosto d’uva o vino, ovvero quella dei:
vini alcolizzati. Lasciamo da parte le altre cinque sotto-categorie dei vini speciali, concentrandoci
solamente su quella dei vini liquorosi e vediamo qual è la differenza con la sotto-categoria dei vini alcolizzati

Le categorie

Sotto Categoria Categoria Descrizione
Vini liquorosi Vini Speciali Il vino liquoroso è il prodotto che possiede un titolo
alcolometrico effettivo superiore o uguale a 15% vol. e
inferiore o uguale a 22% vol. Tuttavia uno Stato può, per il
proprio mercato interno, applicare un titolo alcolometrico
effettivo massimo superiore a 22% ma comunque inferiore
a 24%.
Il vino liquoroso è ottenuto a partire dal mosto d’uva
(compresi dai mosti d’uva parzialmente fermentati) e/o di
vino, al quale/ai quali vengono aggiunti, singolarmente o in
miscela, distillati, acquaviti o alcol di origine vitivinicola.
Si possono aggiungere uno o più dei seguenti prodotti:
mosto concentrato o caramellato di uve, uve fresche
stramature o resinate, mistelle, caramello
Vini alcolizzati Prodotti a base di uva, mosto d’uva o vino I vini alcolizzati sono vini secchi addizionati esclusivamente
con acquavite di vino, con un titolo alocometrico di almeno
18% vol. e un massimo di 24% vol. che non rientrano nelle
categorie precedenti e che sono destinati esclusivamente
alla distillazione.

Si evince,

quindi, che le categorie (che la quasi totalità degli addetti ai lavori confonde) suddette non rappresentano lo stesso prodotto e, in particolare una (vini liquorosi) appartiene alla categoria dei vini speciali, l’altra no! Capitolo ancor più delicato sarà quello delle mistelle che verrà discusso prossimamente. Forse è una precisazione troppo puntigliosa o forse no … ma probabilmente è una precisazione che chiarisce un aspetto a volte troppo trascurato: la legge!

  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    9
    Shares

Lascia un commento

Per continuare accetta l'informativa sulla cookie policy Dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close